Una catena di caffetterie per celebrare il 30th anniversario di DragonBall

Eventi
Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Classe 1988, da sempre appassionata di cinema e fumetti, vive a Padova dove è ritornata dopo un lungo periodo trascorso tra Roma, Dublino, Matera e Padova. Assidua frequentatrice di mercatini dell'usato e fiere del fumetto, il collezionismo è il suo hobby preferito, insieme all'amore per la scrittura. Insegna italiano e storia e geografia alle superiori e alle medie, e spesso in classe parla volentieri di Dylan Dog, piuttosto che di Gabriele D'annunzio. Un suo maestro, un tempo, la rimproverò dicendole "Fare, o non fare! Non c'è provare!", e questo è diventato, ormai, il suo motto.

Immaginate un mondo dove poter gustare tutte le leccornie che abbiamo visto sullo schermo nel fantastico universo di DragonBall. Forse non ci avevate mai pensato, ma Goku e tutta l’allegra combriccola mangiano molto bene, e ciò per raccogliere le forze necessarie per proteggere il mondo dalle continue minacce aliene. Ma, dal momento che i fan non possono trasportarsi nel fantastico mondo di DragonBall e consumare dei pasti con i loro eroi preferiti, qualcuno ha pensato di realizzare qualcosa di meglio. Se vi trovate in Giappone potere andare in uno dei tre DragonBall Cafè di recente apertura e placare la vostra fame.

dragon-ball-cafe-209433

La catena di caffetterie servono piatti, bevande e dolci ispirati al franchise che quest’anno compie trent’anni dal debutto avvenuto nel febbraio del 1986. Le caffetterie sono state aperte in tre diverse città, alla Tower Records Cafe di Omotesando a Tokyo, Shibuya e Osaka. Purtroppo però non c’è molto tempo a disposizione per visitare queste speciali caffetterie, poiché rimarranno aperte solo fino al 30 Novembre, quindi affrettatevi a prenotare il vostro viaggio in Giappone. Inoltre, nelle caffetterie, oltre a gustare prelibati e simpatici piatti, sarà possibile acquistare gadget in edizione limitata. Ecco a voi una galleria di immagini che vi faranno tuffare nel magico mondo dei DragonBall Cafè.

 

Altri articoli in Eventi

B-Geek 2018: Intervista esclusiva ad Alessio Fortunato

Alessio Lonigro16 giugno 2018

B-Geek 2018: Intervista esclusiva ai Real Avengers

Alessio Lonigro14 giugno 2018

B-Geek 2018: Intervista esclusiva a Sabaku No Maiku

Alessio Lonigro11 giugno 2018

BGeek 2018 – Programma del 9 Giugno

Andrea Prosperi8 giugno 2018

BGeek – Il Programma della 7° Edizione, 9/10 Giugno

Redazione5 giugno 2018

BGeek 2018 – Lunedì la presentazione ufficiale della 7° Edizione

Redazione1 giugno 2018